Ita | Eng
News di shipping e trasporti dal Nord Adriatico

Trieste uno dei due porti italiani scelti dalla Cina per investire

TRIESTE - Non c'è ancora una data precisa, ma i porti di Trieste e Genova verranno potenziati come terminali della Via della seta. La scelta cinese è stata determinata dai collegamenti – già esistenti - ai corridoi ferroviari e stradali con il cuore dell'Europa.

Lo ha confermato nei giorni scorsi il premier italiano Palo Gentiloni, dopo un incontro a Pechino con il presidente cinese Xi Jinping. "Se pensiamo che i cinesi sono già presenti in capitale di investimento nel nuovo terminal container di Vado Ligure – ha commentato il presidente dell'Authority di Trieste, Zeno D'Agostino -  - credo che ora vada costruita la forma con cui investiranno a Trieste". Secondo D'Agostino, il risultato raggiunto è frutto del lavoro messo in pratica nell'ultimo anno anche attraverso la missione tecnica in Cina, che ha preceduto la visita a Pechino del presidente della Repubblica, Sergio Mattarella. Assieme al governo nazionale, sono state definite le priorità che riguardano il porto di Trieste, così come ha fatto anche Genova.