Ita | Eng
News di shipping e trasporti dal Nord Adriatico

Trieste, Porto vecchio al Comune: lo scalo avrà un nuovo Punto franco

TRIESTE - Il Porto vecchio di Trieste non sarà più territorio demaniale. Dopo l'accordo tra enti e istituzioni, oggi la firma che dà il via all'iter burocratico: il Punto Franco sarà spostato a servizio del Porto Nuovo e gli introiti derivanti dalla vendita degli immobili saranno destinati a opere infrastrutturali per potenziare il porto commerciale.

Alla firma dei documenti, tenutasi nella Centrale idrodinamica del Porto Vecchio, hanno partecipato la presidente della Regione Friuli Venezia Giulia, Debora Serracchiani, il sindaco di Trieste, Roberto Cosolini, il Commissario dell'Autorità portuale Zeno D'Agostino, il direttore generale dell'Agenzia del Demanio Roberto Reggi, e i rappresentanti della Capitaneria di porto e del Genio civile Opere marittime, alla presenza del commissario di Governo, il prefetto di Trieste Francesca Adelaide Garufi. A quest'ultima spetterà mettere la sigla sul trasferimento del Punto Franco, possibile grazie ad un'iniziativa del senatore Francesco Russo. Diverse le ipotesi in discussione per spostare il regime di Punto Franco e i suoi vantaggi fiscali in aree di interesse portuale, tra queste anche un terminal ferroviario sull'altopiano alle spalle di Trieste.