Ita | Eng
News di shipping e trasporti dal Nord Adriatico

Porto Trieste

TRIESTE - Il CIPE (Comitato Interministeriale per la Programmazione Economica) ha deliberato oggi lo stanziamento di 22 milioni euro per potenziare la Stazione di Campo Marzio, a servizio del Porto di Trieste. La somma si aggiunge ai 28 milioni di euro già disponibili nell'ambito del Contratto di Programma di Rete Ferroviaria Italiana (Rfi), per un totale quindi di 50 milioni, somma che corrisponde al costo complessivo del progetto.

TRIESTE - Un aumento di circa il 20%, se si confrontano i dati del mese di luglio del 2014, ha caratterizzato gli ultimi 30 giorni del traffico container nel Porto di Trieste. La cifra complessiva è infatti di 54.175 Teu, 47.004 dei quali movimentati da Trieste Marine Terminal al Molo VII, dove l'aumento su base mensile (dati 2014) è stato pari al 10,13%.

TRIESTE - L'Autorità Portuale di Trieste e la Direzione interregionale Veneto e Friuli Venezia Giulia dell'Agenzia delle Dogane hanno sottoscritto un Protocollo d'intesa per istituire una serie di Tavoli tecnici sulle tematiche più importanti della portualità: il Punto Franco di Trieste in relazione al quadro normativo italiano e internazionale, le opportunità dei Corridoi doganalicon uno studio sulla tratta Trieste-Monaco e il cosiddetto pre-clearing, procedura di sdoganamento delle merci prima ancora che sbarchino dalla nave.

TRIESTE - Il Porto vecchio di Trieste non sarà più territorio demaniale. Dopo l'accordo tra enti e istituzioni, oggi la firma che dà il via all'iter burocratico: il Punto Franco sarà spostato a servizio del Porto Nuovo e gli introiti derivanti dalla vendita degli immobili saranno destinati a opere infrastrutturali per potenziare il porto commerciale.

TRIESTE - Pubblicato in anteprima dal magazine online Ship2Shore, la nuova versione del Piano strategico nazionale della portualità e della logistica, secondo il quale il Porto di Trieste sarà a capo di uno delle Autorità di sistema, per gestire - in questo caso specifico - tutti gli scali del Friuli Venezia Giulia.

TRIESTE - La Commissione VIA (valutazione di impatto ambientale)-VAS (Valutazione ambientale strategica) del Ministero dell’Ambiente ha esaminato questa mattina il Piano Regolatore Portuale per lo sclo triestino, rilasciando un parere favorevole all’unanimità. Anche la Repubblica di Slovenia, nell’ambito della procedura di consultazione sugli impatti transfrontalieri, ha espresso il proprio parere favorevole sul nuovo Piano regolatore del Porto.

TRIESTE – Il Porto di Trieste risulta tra le infrastrutture strategiche d'interesse europeo, con caratteristiche adatte alla sperimentazione di nuovi strumenti di finanziamento. Lo si apprende dal contenuto dell'Action Plan - Making the best use of new financial schemes for European transport projects, redatto dai coordinatori dei corridoi europei, proprio per l'impiego di nuovi metodi di finanziamento alle infrastrutture.

TRIESTE - La Giunta regionale del Friuli Venezia Giulia ha destinato 500mila euro all'Autorità Portuale di Trieste per le attività di promozione del trasporto intermodale da e per lo scalo. Il provvedimento è inserito nel Programma operativo di gestione 2015, anch'esso approvato con delibera della Giunta Regionale.

TRIESTE – Più di 11mila metri cubi di project cargo (con pezzi da 100 tonnellate) e 200 container: ha ormeggiato ieri in banchina a Trieste, nell'area dell'impianto siderurgico di Servola, la motonave Spaarnegracht, con il carico della prima parte del Cold Rolling Mill acquistato negli Usa dalla Siderurgica Triestina, società del Gruppo Arvedi.

TRIESTE – Un nuovo treno da Trieste per Budapest, nuovi collegamenti con il sud della Germania e un servizio – ancora in fase di studio – in direzione della Polonia. Sono basate sul traffico intermodale le novità più importanti per il Porto di Trieste, emerse durante il Transport Logistic di Monaco, che ha visto lo scalo del Friuli Venezia Giulia presentarsi accanto alla Regione ed agli operatori del settore.