Ita | Eng
News di shipping e trasporti dal Nord Adriatico

Porto Franco

TRIESTE - Autorizzazioni per attività industriali, riorganizzazione delle aree secondo le esigenze del commercio internazionale, garanzia per gli operatori di uno spazio extradoganale. Sono queste le principali novità contenute nel decreto attuativo per il regime di Punto franco internazionale del Porto di Trieste, firmato oggi a Trieste dal ministro dei Trasporti e delle infrastrutture Graziano Delrio, alla presenza della presidente della Regione Friuli Venezia Giulia, Debora Serracchiani, e del presidente dell’Autorità di sistema portuale, Zeno D’Agostino.

TRIESTE - L'idea di istituire una “no tax area”, ovvero uno spazio a regime di fiscalità di vantaggio: questo il tema dell'incontro, ieri a Trieste, tra l'assessore regionale alle Finanze del Friuli Venezia Giulia Francesco Peroni e il commissario straordinario dell'Autorità portuale triestina Zeno D'Agostino.

TRIESTE - E' stato firmato ieri un accordo per rafforzare gli scambi commerciali tra il Porto di Trieste e i porti dell'Iran. L'Autorità portuale ha stipulato un patto con l'Alto Consiglio che gestisce le sette Zone Franche della Repubblica Islamica dell’Iran, per sfruttare al meglio i vantaggi fiscali dello scalo del Friuli Venezia Giulia.

TRIESTE - Un aumento di circa il 20%, se si confrontano i dati del mese di luglio del 2014, ha caratterizzato gli ultimi 30 giorni del traffico container nel Porto di Trieste. La cifra complessiva è infatti di 54.175 Teu, 47.004 dei quali movimentati da Trieste Marine Terminal al Molo VII, dove l'aumento su base mensile (dati 2014) è stato pari al 10,13%.

TRIESTE - L'Autorità Portuale di Trieste e la Direzione interregionale Veneto e Friuli Venezia Giulia dell'Agenzia delle Dogane hanno sottoscritto un Protocollo d'intesa per istituire una serie di Tavoli tecnici sulle tematiche più importanti della portualità: il Punto Franco di Trieste in relazione al quadro normativo italiano e internazionale, le opportunità dei Corridoi doganalicon uno studio sulla tratta Trieste-Monaco e il cosiddetto pre-clearing, procedura di sdoganamento delle merci prima ancora che sbarchino dalla nave.

TRIESTE - Il Porto vecchio di Trieste non sarà più territorio demaniale. Dopo l'accordo tra enti e istituzioni, oggi la firma che dà il via all'iter burocratico: il Punto Franco sarà spostato a servizio del Porto Nuovo e gli introiti derivanti dalla vendita degli immobili saranno destinati a opere infrastrutturali per potenziare il porto commerciale.

TRIESTE - La Commissione VIA (valutazione di impatto ambientale)-VAS (Valutazione ambientale strategica) del Ministero dell’Ambiente ha esaminato questa mattina il Piano Regolatore Portuale per lo sclo triestino, rilasciando un parere favorevole all’unanimità. Anche la Repubblica di Slovenia, nell’ambito della procedura di consultazione sugli impatti transfrontalieri, ha espresso il proprio parere favorevole sul nuovo Piano regolatore del Porto.

TRIESTE - L’Autorità Portuale ha inviato gli studi di fattibilità di tre interventi infrastrutturali destinati al miglioramento della competitività del porto di Trieste, a seguito della pubblicazione del Decreto Legge “Destinazione Italia” dello scorso 23 dicembre. Nel 2013 il porto di Trieste, dopo un biennio 2011-2012 di graduale ripresa e segno positivo ha ulteriormente rafforzato la propria posizione in termini