Ita | Eng
News di shipping e trasporti dal Nord Adriatico

Siglato accordo fra i porti di Trieste e Baku

TRIESTE - Un memorandum d’intesa fra l’Autorità di Sistema Portuale del Mare Adriatico Orientale e il Baku International Sea Trade Port, è stato firmato nei giorni scorsi a Roma.

La firma è avvenuta nel corso del Business Forum Italia-Azerbaijan e formalizza una cooperazione, in parte già avviata, fra il porto della capitale azera (il più grande del Paese, con i nuovi investimenti nella zona di Alat), e quello di Trieste. Entrambi gli scali risultano in una posizione strategica di cerniera, rispettivamente nella zona Centrasiatica e Europea. Si tratta di un'area in forte crescita, in quanto parte del sistema delle nuove rotte globali a sud della Russia, che congiungono Estremo Oriente e Europa Occidentale.
Tra gli obiettivi della firma, quelli di sviluppare non solo sinergie nel campo dei traffici e dei servizi logistici integrati marittimi e ferroviari, ma anche attività di trasferimento di conoscenze e buone pratiche, in ambiti quali la gestione delle free trade zones, l’ICT, il training del personale e lo sviluppo di politiche portuali innovative, mirate alla sostenibilità ambientale e alla sicurezza. «Il protocollo che abbiamo firmato con Trieste – ha detto Taleh Ziyadov, direttore del porto di Baku - apre nuove opportunità per entrambi i porti che fungeranno da hub determinanti nel corridoio centrale che collega la Cina e l'Europa attraverso l'Azerbaijan».