Ita | Eng
News di shipping e trasporti dal Nord Adriatico

Port of Trieste, traffic decreasing but containers and Ro-ro substantially stable

TRIESTE – L'Autorità di sistema portuale del Mare Adriatico orientale ha reso note le statistiche dei traffici per l'anno 2020. Il dato complessivo riporta un calo del 13% (piu di 54 milioni di tonnellate movimentate nel 2020),

una buona performance del settore Ro-Ro con un +7% e una sostanziale tenuta dei container con un -2%. Le conseguenze della pandemia da Covid-19 dunque ha lasciato il segno sul Porto di Trieste, ma in modo contenuto, soprattutto rispetto ad altri scali. Con 776.000 Teu, infatti, si sfiora il record del 2019, mentre la crescita del Ro-Ro fa ben sperare per l'anno in corso. Rinfuse liquide e rinfuse solide hanno determinato il dato negativo nel suo complesso, mentre sono stati 8.000 i treni movimentati (-17%). Più che la pandemia, in questo caso ha pesato la chiusura dello stabilimento siderurgico al posto del quale verrà realizzata una piattaforma ferroviaria.

La movimentazione complessiva del porto di Monfalcone (gestito dalla stessa Authority), invece, è stata pari a 2,9 milioni di tonnellate di merce, in flessione del 28% rispetto al 2019. Anche il traffico di autovetture riporta un -40% con 86.200 unità transitate.