Ita | Eng
News di shipping e trasporti dal Nord Adriatico

Grandi alleanze: da gennaio nuovi servizi collegheranno Trieste e il Far East

TRIESTE - Avranno inizio nei primi mesi del 2015, e saranno tre per settimana, i servizi oceanici diretti fra il terminal container di Trieste Marine Terminal a Trieste e il Far East. Le linee saranno gestite da "2 M", joint service tra Maersk Line ed MSC, da "Ocean three", consorzio tra CMA CGM, UASC e China Shipping e "CKYHE Alliance", composta da Cosco, K Line, Yang Ming, Hanjin ed Evergreen.

Si tratta di un segnale importante che conferma la crescita dei traffici e dell’interesse delle maggiori Compagnie di navigazione a livello mondiale per il Mare Adriatico ed i suoi porti, ma in particolare per quello di Trieste il quale, grazie alla sua posizione geografica strategica per raggiungere il Sud ed Est Europa, per i suoi collegamenti intermodali terra e mare, per i suoi fondali naturali di 18 metri e l’infrastruttura portuale del terminal contenitori, è già oggi in grado, di ormeggiare e lavorare in contemporanea due grandi navi oceaniche. Considerato che l'efficienza e la competitività di un porto sono direttamente collegate ai servizi ferroviari che è in grado di offrire, anche nel corso del 2015 gli operatori dello scalo di Trieste proseguiranno nel loro impegno verso un miglioramento ed ampliamento di detti servizi. In particolare si punterà, al di là di nuove proposte per ciò che riguarda i collegamenti verso l'estero, a ridurre tempi e costi, procedendo all’unificazione della manovra ferroviaria.