Ita | Eng
News di shipping e trasporti dal Nord Adriatico

Ferrovie, Trieste riduce costi e tempi con la manovra unica

TRIESTE - Il Porto di Trieste riduce le manovre ferroviarie per i terminal: attesi una riduzione dei costi e l'ottimizzazione delle tempistiche. La partenza dei nuovi servizi, che saranno svolti da Adriafer, la società di proprietà dell'Autorità portuale, è prevista all'inizio di gennaio e costituisce un obiettivo che da molti anni si tentava di raggiungere.

La semplificazione dei passaggi per i treni in arrivo e in partenza dalle banchine (non due locomotori ma uno soltanto per far arrivare il treno alla linea internazionale) porterà ad un evidente risparmio di tempo, ma anche ad un consistente risparmio sulle tariffe, calcolato attorno al 30% in media. Il Porto di Trieste aumenterà così la competitività rispetto agli scali del Nord Adriatico, in attesa che inizino i lavori alla Stazione di Campo Marzio (a servizio dello scalo del Friuli Venezia Giulia) per i quali sono già stati stanziati 50 milioni di euro.