Ita | Eng
News di shipping e trasporti dal Nord Adriatico

“Via della seta”, a Trieste nuovi partner per operatori portuali

TRIESTE – Il Porto di Trieste raccoglierà a breve i frutti di 3 anni di missioni in Cina con società di Stato coinvolte nel progetto “via della Seta".

Lo ha annunciato nei giorni scorsi a Parigi il presidente dell'Autorità di Sistema Portuale del Mare Adriatico Orientale, Zeno D'Agostino, intervenendo a Parigi al convegno  "Dialogo fra i continenti". Ricordando come già durante il precedente governo Genova e Trieste fossero state scelte come porti sui quali investire da parte della Cina, D'Agostino ha spiegato che a Trieste i soggetti coinvolti negli investimenti diventerebbero partner di operatori già presenti in porto, consentendo il potenziamento e lo sviluppo di nuove banchine, nuovi terminal, nuovi piazzali e attività portuali.
Sempre secondo D'Agostino, presidente anche di Assoporti, il grande progetto di infrastrutturazione previsto dalla “via della seta” aumenterà le connessioni dei territori interessati, potenziando così  il traffico merci e quindi i settori industriale e della logistica.