Ita | Eng
Shipping and Transport news from Northern Adriatic Sea

Treni

TRIESTE - Si chiama Trinur il nuovo servizio ferroviario che, da fine luglio, collegherà Trieste con l’hub di Norimberga, nel nord della Baviera. Il servizio sarà inaugurato con una frequenza bisettimanale per poi essere incrementato nei mesi successivi.

TRIESTE - “Enhancing COordination on multiMODAL freight transport in CE”. Questo il significato dell'acronimo Comodalce, progetto co-finanziato dal Programma Interreg Central Europe, che vede come capofila l'Autorità di Sistema Portuale del Mare Adriatico Orientale.

TRIESTE - I primi due mesi del 2019 mantengono alto il trend dei volumi. Con oltre 105.000 teu gestiti, TMT registra un +33% rispetto allo stesso periodo del 2018, confermando la crescita positiva in particolare di carico diretto in import ed in export.

TRIESTE - A partire dalla settimana 14, i nuovi servizi intermodali "EVO" collegheranno direttamente Trieste ai terminal austriaci di Wien South, Linz e Wolfurt.

TRIESTE - I porti di Trieste e Monfalcone, gestiti da un'unica Authority, hanno stabilito nel 2018 il record di merci movimentate in Italia con 67 milioni di tonnellate: 62,7 milioni per Trieste e 4,5 per Monfalcone.

TRIESTE - E' attiva da ieri a Bagnoli della Rosandra, nei pressi del Porto di Trieste, la nuova area logistica retroportuale di proprietà dell’Interporto di Trieste per l'utilizzo dei benefici del Punto Franco.

TRIESTE - Nuovo record per Trieste Marine Terminal nel traffico intermodale in partenza e in arrivo dal Molo VII del Porto di Trieste: più di 3.000 treni operati e una crescita dei volumi pari al 49,75% nel corso del 2018.

TRIESTE - Con 52.903.403 tonnellate di merce movimentata nei primi 10 mesi del 2018, il volume complessivo dei traffici nel porto di Trieste cresce del 3,48%, rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente.

TRIESTE - Trieste Marine Terminal cresce ancora in termini di volumi movimentati rispetto a novembre 2017.

TRIESTE Le risposte del Porto di Trieste ai principali vincoli per uno sviluppo efficace dei volumi in Europa, con particolare riferimento al mercato ungherese. Questo è stato l’argomento principale presentato da Trieste Marine Terminal alla conferenza del Navigator Haulage tenutasi nei giorni scorsi a Budapest.