Ita | Eng
Shipping and Transport news from Northern Adriatic Sea

Porto di Trieste, Ungheria investe 25 milioni di euro

TRIESTE - La società pubblica ungherese Adria Port ha acquistato un'area di 32 ettari con una linea di costa di 300 metri nel porto di Trieste. La notizia fa seguito all'impegno che il governo ungherese aveva preso il 5 luglio dell'anno scorso, firmando con Teseco e Seastock un contratto di compravendita per la realizzazione di un nuovo terminal multi-purpose nell'area dell'ex raffineria Aquila.

L’investimento complessivo, che comprende l’acquisto, la messa in sicurezza ambientale e lo sviluppo del progetto, è stimato in circa 100 milioni di euro. Una volta completato, il terminal garantirà uno sbocco sul mare per le merci che dall'Ungheria raggiungono il Mare Adriatico e per quelle in arrivo da Mediterraneo ed Estremo Oriente. Secondo la Regione Friuli Venezia Giulia, la conferma degli impegni assunti dall'Ungheria rappresenta un segnale confortante in questa delicata fase di uscita dall'emergenza Covid-19. Al termine di un incontro tenutosi ieri tra il presidente Della Regione FVG, Massimiliano Fedriga, e una delegazione ungherese guidata dal vicesegretario di Stato del Ministero degli Affari Esteri e del Commercio, Péter Kiss-Parciu, è stata ribadita la disponibilità della stessa Regione Fvg a svolgere un ruolo di mediazione con altre istituzioni nazionali e internazionali. L'obiettivo è che i progetti in essere e quelli in divenire possano generare le più ampie ricadute in termini di sviluppo e occupazione, trasformando il Friuli Venezia Giulia in una piattaforma logistica naturale per tutto il Centro-Est Europa.