Ita | Eng
Shipping and Transport news from Northern Adriatic Sea

Porto di Trieste in crescita nel 2014: container +10%, merci oltre i 57 milioni di tonnellate

TRIESTE - Ancora un anno di crescita, nonostante la crisi economica generale si faccia ancora sentire a livello europeo, per il traffico merci nel Porto di Trieste. Con un segno positivo dell'1%, infatti, Trieste segna nel corso del 2014 un altro record per le tonnellate complessive imbarcate e sbarcate nello scalo considerato strategico a livello nazionale. Oltre il 10% l'aumento dei Teu nel traffico container.

Nelle statistiche rilasciate dall'Autorità portuale di Trieste il trend si conferma quindi quello consolidato nell’anno precedente, per quanto riguarda i comparti merceologici più significativi. Il totale delle merci si attesta a 57 milioni e 153.931 tonnellate, con un +0,97% per il petrolio greggio ed altre rinfuse liquide (42,4 milioni di tonnellate), un -19,92% (790.057 tonnellate) per le rinfuse solide, comparto che risente della situazione congiunturale della Ferriera di Servola, un +2,62% nel settore merci varie in colli, nei settori del traffico intermodale e convenzionale e un +10.34% nel traffico contenitori (506.011 Teu). Nel settore degli autotreni completi e altre unità intermodali su navi Ro-Ro, l' incremento è stato del 9,46%, mentre il movimento passeggeri registra una contrazione del 12,02% dovuta essenzialmente ai minori arrivi delle navi da crociera. Il movimento complessivo delle navi in arrivo e partenza, con 3.949 unità, registra un calo del 2,40%. Nel complesso, nei settori del traffico commerciale, per quanto attiene alle due più importanti modalità di trasporto marittimo – full container e Ro-Ro – l'Autorità portuale sottolinea come si riscontri un trend di concentrazione, determinato dalla crescente capacità delle navi impiegate.